Differenza tra preliminare e compromesso

La compravendita di immobili è un processo complesso per entrambe le parti coinvolte e ci sono due importanti fasi che precedono la firma finale: il preliminare e il compromesso.

Entrambi sono documenti contrattuali, ma ci sono alcune importanti differenze che dovrebbero essere chiare a tutti coloro che si apprestano a acquistare o vendere una proprietà.

Innanzitutto, il preliminare è un contratto traacquirente e venditore che definisce le condizioni della compravendita.

Questo documento include informazioni come il prezzo, le eventuali condizioni di pagamento speciali e le spese da pagare.

Sebbene sia legato alla firma del contratto definitivo, non obbliga le parti a concludere laffare. Essendo un contratto non vincolante, è possibile rescinderlo in qualsiasi momento, soprattutto se emergono problemi non previsti durante il processo di acquisto o vendita.

Il compromesso, daltra parte, è un contratto vincolante che impegna lacquirente e il venditore a portare a termine la compravendita.

Esso contiene le stesse informazioni che compaiono nel preliminare, ma contiene anche altre informazioni importanti quali le date in cui le parti devono concludere laccordo, organi di sorveglianza del contratto, obblighi ad adempiere, clausole di risoluzione e conseguenze di eventuali mancati adempimenti da parte di uno dei contraenti.

In conclusione, è essentiale capire la differenza tra preliminare e compromesso nella compravendita di immobili, poiché solo in questo modo le parti possono assicurarsi che la transazione avvenga regolarmente.