Cosa vedere a Parigi in 2 giorni

Come visitare Parigi in una visita di 2 giorni?

Questa città è un museo a cielo aperto, dove si possono ammirare le opere dei più grandi artisti e apprezzare i monumenti di maggior prestigio. Per poter vivere appieno la cultura francese, bisogna sapere come muoversi per non perdersi tra tante attrazioni.

L’antica capitale della Francia è una città magica, da sempre considerata il cuore pulsante del Paese. Quando si visita Parigi per la prima volta, è impossibile non rimanere incantati dal fascino di questa metropoli. Tiene infatti uno stretto legame con la storia e le tradizioni del nostro paese.

In questo articolo vedremo quali sono i posti assolutamente da visitare a Parigi anche se abbiamo solo 2 giorni a disposizione.

La Cattedrale di Notre Dame

Nata nel XII secolo e costruita nel corso dei secoli, La Cattedrale di Notre Dame è una cattedrale sopravvissuta alla rivoluzione parigina e all’occupazione nazista. È anche sopravvissuto più di mille anni per diventare l’edificio più visitato in Francia. Questo tour ti porterà a visitare questo luogo affascinante. Lungo il percorso imparerai a conoscere i principali stili architettonici: dal romanico al gotico, dal rinascimentale al barocco, dal neobizantino al neogotico. Sarai in grado di riconoscere le diverse fasi della costruzione e i materiali utilizzati.

Il Louvre

Il Louvre è uno dei migliori musei d’arte al mondo. È anche una delle attrazioni turistiche più popolari di Parigi, in Francia, che attrae circa 8,5 milioni di visitatori ogni anno. Questo articolo ti fornirà una panoramica dettagliata della storia e del significato di questo famoso museo, dal suo inizio nel 1793 fino ad oggi.

Puoi vedere un sacco di cose incredibili nel museo del Louvre: il dipinto della Gioconda di Leonardo da Vinci, la statua della Venere di Milo, la scultura della Vittoria alata di Samotracia o forse la statua del David di Michelangelo! Questo posto è semplicemente fantastico!

Champs-Elysées e gli Champs-Elysées Arc de Triomphe

Gli Champs-Elysées sono un bellissimo viale di Parigi, in Francia. Lungo la strada troverete l’Arco di Trionfo e il Jardin des Tuileries. È stato definito uno dei viali più belli del mondo. Il nome “Champs-Elysées” deriva da Campi Elisi, che era un luogo di felicità per i morti in guerra. Oggi, il nome viene usato per indicare la strada e non il luogo.

Place de la Concorde

Place de la Concorde è un posto molto famoso. Si trova nel centro di Parigi. In diversi giorni, puoi vedere migliaia di turisti che visitano questo luogo. Intorno a questa piazza ci sono tre palazzi e molti edifici decorati con bellissimi dipinti e sculture. Questo posto ha centinaia di ristoranti che servono cibo e bevande deliziosi ai turisti. Pertanto, è uno dei luoghi più popolari al mondo. Il luogo è stato costruito nel 1775. Quando la piazza fu completata, venne chiamata Place Louis XV. Nel 1789, quando la Rivoluzione Francese iniziò, il re di Francia fu ucciso. Il suo nome era Luigi XVI. La piazza venne chiamata Place de la Révolution e poi Place de la Concorde.

Cimitero del Père Lachaise

Il Cimitero del Père Lachaise è un cimitero che risale al 1804. È il sito di molte famose sepolture, tra cui lìultima dimora di Oscar Wilde, Edith Piaf, Amedeo Modigliani, Isadora Duncan, Marcel Marceau e Molière. Contiene i luoghi di sepoltura di oltre 1.000 artisti famosi e altre personalità, oltre a più di 1 milione di corpi meno famosi. Molte tombe divennero punti di riferimento e luoghi di pellegrinaggio. Il cimitero è diviso in due parti: la principale, dove si trovano le tombe più recenti, e la parte antica, chiamata anche cimitero degli artisti.

L’architettura del Père Lachaise si sviluppa in un’area che era già stata destinata a parco, ma non lo è diventato fino al 1845. L’intervento di Percier eFontaine ha però modificato l’assetto originario del parco, in particolare la parte orientale. La maggior parte dei monumenti sono stati realizzati tra il1844 e il 1885. Il Père Lachaise è diventato uno dei più importanti cimiteri di Parigi, sia per la quantità di personaggi illustri che visono seppelliti, sia per la sua collocazione nella città.